beach soccer

Di Benedetto:”Questo Napoli è quadrato ed ha la maturità per andare alle Final Eight”.

Postato il Aggiornato il

10559814_1442836759331065_4666099161613062073_n
Mister Antonio Di Benedetto , allenatore del Barletta Beach Soccer

Ai nostri microfoni è il turno del  mister del Barletta, Tonio Di Benedetto ,grande esperto di Beach Soccer e non solo,  dal 2012 è allenatore del Cristian Barletta in A2 di calcio a 5 dopo aver giocato per anni a futsal con una chiamata anche in nazionale maggiore. Con il suo Barletta beach soccer ha giocato nella prima tappa di Castellammare del Golfo con contro il Napoli Beach Soccer ed oggi lo intervistiamo per sapere il suo punto di vista sui partenopei e sulla stagione di Beach soccer appena iniziata.

Allora Mister un Girone B che ha subito sancito un Catania fortissimo e almeno 3/4 compagini in piena corsa per i piazzamenti necessari alla corsa Final Eight.

E’ un girone B molto livellato , ci sta la potenza Catania che sicuramente finirà al primo posto , ha giocatori e potenzialità di altissimo livello , poi la bagarre per i posti utili all’accesso alle final Eght sarà spietata con almeno altre 4/5 formazioni che si daranno battaglia per conquistare i posti utili

Hai incontrato il Napoli nella terza ed ultima giornata della Tappa come ti è sembrata la squadra di Mister Sannino e come vedi il “progetto Napoli” ?

Il Napoli per me è una squadra nuova ma con tanti margini di crescita, contro di noi l’ho vista molto determinata nonostante fosse la terza gara della tappa , una squadra quadrata che sicuramente si leverà tantissime soddisfazioni.

Gli azzurri hanno nella prossima tappa in successione Terracina, Canalicchio ed Ecosistem Catanzato , dicci quali sono le tue sensazioni sul cammino dei partenopei nelle prossime 3 giornate.

La mia sensazione è che con il Terracina sarà una gara durissima sulla carta e da non perdere assolutamente , contro Canalicchio e Catanzaro se la giocano alla pari , sarà una tappa durissima per il Napoli , secondo me con 6/9 punti il Napoli è già alle final Eight. Meritatamente.

La domanda finale d’obbligo ed ovviamente riguarda il tuo Barletta, una stagione cominciata benissimo con 6 punti, quali sono gli obiettivi per questo Barletta?

Siamo partiti bene in campionato grazie ad una prima tappa dove i ragazzi hanno espresso un grande beach soccer , il nostro obiettivo resta la salvezza e molto , se non tutto dipenderà da questa tappa viareggina.

Annunci

Di Giovanni :”Girone B equilibrato e questo Napoli può farcela”.

Postato il Aggiornato il

Abbiamo intervistato Peppe Di Giovanni , voce del Beach Soccer che ha commentato le due partite andate in diretta streaming per conto della Lega Nazionale Dilettanti .

19145772_1472550996145965_569577189241898433_n
Giuseppe Di Giovanni , la voce del Beach Soccer nella tappa di Castellammare del Golfo

Peppe è uno dei telecronisti del futsal, su Sportitalia e Fox Sports. Collabora da 3 anni con La Gazzetta dello Sport. Innamorato del calcio e del tennis, ama le rovesciate. Per questo è diventato un fanatico del beach soccer, gli abbiamo chiesto in 4 domande come ha visto in questa prima tappa il Napoli e lui ha risposto così:

 

Un Napoli che chiude dopo la prima tappa il girone a 6 punti , tu hai commentato 2 delle 3 partite del girone , come hai visto i ragazzi di mister Sannino ?

Il Napoli è una squadra pratica. L’ho vista anche lo scorso anno e forse si faceva preferire sul piano del gioco rispetto alla formazione vista a Castellammare. Ma ora vedo grande solidità. La partita contro il Barletta mi ha impressionato: non è stato un match spettacolare, ma il Napoli ha concesso non più di 3 palle gol nitide agli avversari (pochissimo nel beach soccer). Con questa “cazzimma” il Napoli può dare fastidio a chiunque
Un Catania che ammazzerà il girone a mani basse , quali sono le compagini che lotteranno fino in fondo per l’accesso ai play off?
Il Catania è di un altro livello. E’ una squadra costruita per stravincere. Basta vedere che Ott e Stankovic non partono nel quintetto iniziale e che Zurlo (che lo scorso anno ha fatto 30 gol) fatica a trovare spazio. Dietro vedo un Girone B abbastanza equilibrato, con Napoli, Terracina e Canalicchio che hanno qualcosa in più rispetto alle altre. In questo senso, la vittoria sul Barletta vale 6 punti per il Napoli. Una squadra che ha tenuto il campo anche col Catania fino a quando ha potuto. Ma l’importante è andare in Final Eight, dove qualsiasi cosa può succedere in partite secche
Quali sono a tuo parere i punti di forza e i punti di debolezza di questo Napoli ?
I punti di forza del Napoli sono i due giocatori più talentuosi, Lucio e Kuman. Mi permetto di fare una menzione speciale per Lucio, uno dei miei giocatori preferiti nel campionato italiano. Non è mai banale e tratta la sabbia come se fosse una superficie regolare. Kuman, invece, allunga la squadra come pochi. Quando c’è lui in campo, il Napoli può permettersi di lasciare a lui tutto il peso offensivo, chiudendosi con 3 uomini. Apprezzo anche il portiere Merola: qualche volta commette errori, ma ha uno stile divertente e spettacolare.
 I punti di debolezza non sono troppi. Sicuramente la rosa non è profonda come i top club del campionato di beach soccer e forse mancano le alternative davanti. Ma, come ho detto prima, conta arrivare in Final Eight. Lì si azzera tutto e si riparte da 0. Ce lo ha dimostrato la Lazio lo scorso anno. Era totalmente sfavorita e ha sfiorato lo scudetto.
Non sarai presente a Viareggio per la tappa unica , e non ci sarai neppure a Catanzaro ….
ci vediamo quindi direttamente il prossimo anno ?
Mi fate sorridere. Sarò a Chieti per l’ultima tappa del Girone A e sarò a San Benedetto per le finali. Conosco voi napoletani quindi non dico niente di quello che penso, anche se mi sono sbilanciato nelle domande precedenti.
Facciamo che vi vengo a trovare a Napoli e non se ne parla più.
Ufficio Stampa

SERIE A: NAPOLI CHE PARTENZA!

Postato il

Una partenza da 10 e lode quella del Napoli che vince per 6-1 ai danni del Lamezia nella prima giornata di Serie A.

Una gara che ha visto il Napoli vincere e convincere con determinazione e spirito di sacrificio per ognuno dei ragazzi azzurri che hanno interpretato nel migliore dei modi la

gara d’esordio.

19642519_819892674852780_3652922725981122657_n

Va in doppietta Capobianco autore di due reti da vero bomber, prima con una conclusione improvvisa poi con una rapace acrobazia che batte sul tempo l’estremo difensore avversario insaccando in rete. Nel tabelloni dei marcatori rientrano anche Lucio Carmo con una rete di testa , Luongo su rigore e Guadagno all’inizio del secondo tempo con una potente e precisa conclusione.

Oggi la sfida è quella delle grandi occasioni contro la DomusBet Catania che nella prima giornata ha battuto il Licata per 13-0 , dando sin da subito un chiaro segnale al girone.

Diretta streaming a partire dalle ore 16,30 sulla fanpage ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti

NAPOLI-LAMEZIA 6-1 (1-0; 1-1; 4-0)
Napoli: Merola, Guadagno, Fiore, Luongo, Scarparo, Mazzone, Lucio Carmo, Capobianco, Batalha, Netti, Sannino.
Lamezia: D’Augello, Miceli, Notaris, De Nisi, Arcuri, Morelli, Martinez, Muraca, Mercuri, Curcio, Gallo, Piazza. All: Pellegrino
Arbitri: Pancrazi (Ragusa) e Rossetti (Reggio Emilia)
Reti: 8’pt Capobianco (N), 1’st Guadagno (N), 10’st Miceli (L), 4’tt Lucio Carmo (N),12’tt Luongo (N), 12’tt Capobianco (N)
Ammoniti: De Nisi (L)